Natale in Italia: i record natalizi italiani

Qual è il mercatino di Natale più grande d'Italia? E l'albero di Natale più alto? E il presepe più esteso? A queste e ad altre domande sul Natale in Italia diamo risposta sotto con i record natalizi italiani più significativi.


Natale in Italia


- Il mercatino di Natale più grande d'Italia. Il titolo di esposizione natalizia più grande d'Italia spetta al Christkindlmarkt, il mercatino di natale che si tiene a Bolzano in Alto Adige. Fino all'Epifania il mercatino bolzanese ospita ormai da molti anni stand di specialità enogastronomiche, manufatti artigianali e naturalmente addobbi natalizi per l'albero, il presepe e per tutta la casa.

- Il mercatino di Natale più alto d'Italia. Altro record per il Trentino Alto Adige perchè il mercatino di Natale più alto d'Italia è allestito nella parte più alta della Val Martello, nello spettacolare contesto del Parco Naturale dello Stelvio, a più di 2.000 metri di altezza.

- L'albero di Natale più grande d'Italia. E' a Gubbio, in Umbria, l'albero di Natale più grande d'Italia e, dal 1991, del mondo. L'albero consiste tecnicamente di circa 800 corpi luminosi posizionati sul Monte Ingino in modo da dare forma ad un maestosissimo albero natalizio che sovrasta con la sua magia la cittadina eugubina. Meraviglioso.

- L'albero di Natale più alto d'Italia. Bisognerà mandare gli occhi al cielo per vedere la punta dell'albero di Natale più alto d'Italia e forse d'Europa che sarà acceso nel giorno dell'Immacolata a Rivara, nel Canavese, in Piemonte. L'albero di Natale più alto d'Italia misurerà la considerevole altezza di circa 35 metri, sarà addobbato con un 1 Km. di cordoni e  festoni e con circa 12.000 luci led.

- Il villaggio natalizio più grande d'Italia. Il Villaggio di Natale più grande d'Italia si chiama Gloria ed è a Giugliano, in Campania, in località Lago Patria. Parliamo di un villaggio disposto su 3.000 metri quadrati disseminati di alberi natalizi, presepi grandi e piccoli, immancabili decorazioni ed altri addobbi.

- Il presepe di ghiaccio più grande d'Italia. Altro record natalizio per l'Umbria che con il Trentino Alto Adige si aggiudica il titolo di regione italiana con più primati legati al Natale. E sì perchè il presepe di ghiaccio più grande d'Italia sarà allestito dal 24 Dicembre al 6 Gennaio a Massa Martana, in provincia di Perugia. Il presepe misurerà circa 20 mq e promette fin da ora di essere molto, molto suggestivo.

- Il presepe vivente più esteso d'Italia. Per ammirare il presepe vivente più esteso d'Italia invece bisognerà recarsi nelle Marche e più precisamente a Genga in provincia di Ancona. E' in questa località marchigiana, infatti, che per il periodo natalizio viene organizzato un presepe con 300 figuranti disposti su 30.000 metri quadrati.

- Il presepe più antico d'Italia. La rappresentazione natalizia più antica d'Italia si deve storicamente a San Francesco d'Assisi che nel 1223 allestì quello che viene considerato da molti il primo presepe italiano a Greccio, località in provincia di Rieti, nel Lazio.

Altre fonti, comunque, vorrebbero indicare come primi presepi italiani altre 2 rappresentazioni della Natività. Quella realizzata da Arnolfo di Cambio nel 1288 per Papa Niccolò IV ed un presepe scolpito nella Basilica di Santo Stefano a Bologna risalente al 1291.

Certamente c'è da dire che la rappresentazione di Arnolfo di Cambio è quella che più si avvicina al presepe così come lo conosciamo oggi perché consiste di una scultura dove sono raffigurati gli 8 personaggi principali del presepe, ovvero Gesù, Giuseppe, Maria, il bue, l'asino e i 3 Re Magi. Nell'antico presepe francescano invece erano presenti soltanto 2 animali reali disposti ai lati di una mangiatoia sulla quale era stata messa della paglia, e mancavano Gesù, Giuseppe, Maria e i 3 Re Magi.

Blog Vip: dalla Tv al Fashion blog

A proposito di Blog Vip quali sono le blogger più trend del momento? Beh...sono diverse e questo testimonia senz'altro che le varie showgirls, conduttrici e soubrette italiane sanno andare ben oltre la loro fortunata e splendente fisicità.

Fashion Blog Vip


Scopriamo insieme quali sono le Blogger Vip più IN in della Rete al Novembre 2013 in una lista che non ha nessuna ambizione di classifica:


- La Pinella by Alessia Marcuzzi. Blog su moda, look, travel e social a cura della bionda conduttrice del Grande Fratello. In poco tempo è riuscito a diventare un blog di riferimento nell'ambito fashion e ha un bel seguito di fan.

http://www.lapinella.com/‎


- Carmelita by Barbara d'Urso. Il blog della conduttrice top di Canale 5 affronta per lo più tematiche legate alla bellezza, alla cura del corpo e al benessere. Vari consigli per prepararsi impacchi fai da te e sulle attività fisiche da fare comodamente a casa.

http://www.carmelita.it/


- Birkin by Francesca Senette. Anche lo space della Senette è un blog a 360° che spazia dalla moda all'arte, dai viaggi agli eventi. Che sia un blog molto seguito è anche testimoniato dalla pagina fan che conta quasi 6.000 iscritti.

http://www.birkin.it/


- Affashionate by Elena Barolo. Anche l'ex velina di Striscia La Notizia cura un fashion blog molto curato e pieno di risorse. Oltre alla moda sul blog di Elena Barolo è possibile trovare consigli su bellezza, viaggi e molto altro.

http://www.affashionate.com


- Planetfil by Filippa Lagerback. In Rete dal Novembre 2010 il blog della simpatica Filippa affronta temi quali moda e viaggi ma è anche un blog che dà consigli utili a tutte le mamme e che affronta tematiche green.

http://www.planetfil.net/‎


- Melissa Satta by Melissa Satta. Anche in questo caso le tematiche sono sempre quelle legate a moda, bellezza, viaggi e consigli di stile tutti confezionati in un sito facilmente navigabile grazie anche alla presenza della tag cloud in basso a destra.

http://www.melissasatta.com/


- Befashionnovictim by Eleonoire Casalegno. Blog incentrato sulla moda nel quale comunque vengono affrontati anche altri tipi di argomenti. Anche questo facilmente navigabile grazie ad un'immediata impaginazione dei contenuti e alla tag cloud nella colonna a destra.

http://www.befashionnotvictim.com/


- Stripeandpois by Alessia Fabiani. Online da poco tempo il blog poggia su argomenti quali moda, lifestyle, bellezza, viaggi e naturalmente su varie ed eventuali della storica letterina di Passaparola.

http://www.stripesandpois.com

Questi al momento sono i fashion blog vip di maggior richiamo ma è facile prevedere che nei prossimi mesi ne sortiranno tanti altri considerato che il Web è sempre più Social e oltre ai blog molte vip hanno anche tantissimi account attivi e aggiornati nei vari Facebook, Twitter e Instagram.

Qualcuna magari potrebbe candidarsi per diventare la regina indiscussa di Google Plus visto che il trono vip di quel social è ancora ampiamente vacante.

10 cose da fare al rientro dalle vacanze


Rientro dalle vacanze

Quando facciamo rientro dalle vacanze tante volte abbiamo ancora la testa tra le nuvole e magari potremmo scordarci di fare tutte quelle cose necessarie alla regolare ripresa della vita di tutti i giorni.

Ecco quindi un piccolo vademecum su cosa fare al rientro dalle vacanze.

1) Aprire le finestre. Chiaro no? Dopo che una casa è stata sigillata per una settimana, 15 giorni, un mese è quantomai fondamentale areare il più possibile.

2) Riattaccare il frigorifero. Sempre che non sia stato lasciato attaccato alla presa prima della partenza naturalmente.

3) Controllare gli elettrodomestici. Tv, lavatrice, lavastoviglie funzionano perfettamente? Splendido!

4) Controllare i rubinetti. Di cui al punto sopra. Fare una piccola ricognizione di rubinetti, docce et similia presenti in casa e accertarsi che nessuno "pianga" perché poi potremmo piangere noi a pagare il conto dell'idraulico.

5) Controllare la posta. E' l'azione che più di tutte ci farà tornare alla realtà perché puntualmente troveremo bollette prossimissime alla scadenza.

6) Disfare le valigie. Se possibile in terrazza, in giardino o comunque in un luogo ben ventilato della casa perchè ad aprire una valigia post-vacanza proprio della frescura di lavanda non sorte fuori.

7) Pulire le superfici riflettenti. E' inevitabile che dopo tanta assenza dalle nostre case, dolci case, la polvere l'abbia fatta da padrona e quindi sia il caso di portare Specchi & Co. ad una nuova e degna lucentezza.

8) Dare il cencio. Dopo le precedenti azioni avremo sicuramente pesticciato dappertutto e considerato che siamo appena rientrati dalle vacanze potremmo averlo fatto con ciabatte sabbiose e scarpe sporche.

9) Uscire. Per andare a riprendere amati amici a 4 zampe e piante da genitori, amici e conoscenti, ma anche abiti, lenzuoli, piumini e tappeti portati in tintoria prima della partenza.

10) Fare la spesa. E' chiaro che la prima spesa dopo un periodo di vacanze è sempre bella piena, da fare strabordare il carrello, indi per cui riposarsi un pochino e poi andare al supermercato concentrandosi sull'acquistare quanto manca.

Bentornati alla realtà e Buon Divertimento per le prossime vacanze.

10 buoni motivi per non essere gelosi


motivi per non essere gelosi

Perché non dovremmo essere mai gelosi o esserlo almeno in maniera accettabile? Perché innanzitutto troppa gelosia nuoce gravemente all'Amore e poi perché vale sicuramente la pena avallare queste dieci valide ragioni!

10 buoni motivi per non essere gelosi


1) Siamo i più belli, intelligenti e affascinanti sulla piazza.
2) In una coppia siamo noi, semmai, quelli di cui essere gelosi.
3) Chi ha la fortuna di averci e ci spreca non ci merita.
4) Ad essere gelosi ci poniamo in una condizione di inferiorità rispetto al partner.
5) Se qualcuno ci dovesse tradire semplicemente non è il tipo giusto per noi.
6) Quando amiamo dobbiamo farlo al meglio del nostro cuore e non al Top delle nostre paranoie.
7) C'è il rischio di perdere grandi possibilità di unione.
8) Ad essere gelosi sdegniamo chi abbiamo accanto, ne tradiamo la fiducia.
9) Le persone bisogna provare ad amarle e mai tentare di possederle.
10) Il tempo dedicato all'essere gelosi potrebbe essere impiegato in maniera più fruttuosa, divertente e appagante nel fare all'amore.


I migliori concerti dell'Estate 2013

I concerti più belli dell'Estate 2013 si terranno in ogni dove d'Italia! Nord, Sud, Centro, Isole...in qualsiasi zona d'Italia durante la stagione estiva 2013 ci saranno degli Eventi Live strepitosi e in grado di accontentare qualsiasi gusto musicale.

Scopriamoli insieme:

  • Robbie Williams
31 Luglio - Stadio San Siro Milano

  • Roger Waters
27 Luglio - Roma

  • Depeche Mode
18 Luglio - San Siro

20 Luglio - Stadio Olimpico di Roma

  • Jovanotti
16 Luglio - Torino

20 Luglio - Cagliari

  • Zucchero
18 Luglio - Brescia

19 Luglio - Tarvisio (Udine)

20 Luglio - Codroipo (Udine)

22 Luglio - Chieti

24 Luglio - Roma

25 Luglio - Paestum

27 Luglio - Agrigento

28 Luglio - Taormina

29 Luglio - Verona

  • Santana
26 Luglio - Milano

27 Luglio - Roma, Foro Italico

  • Deep Purple
21 Luglio - Roma

24 Luglio - Majano

  • Blur
28 Luglio - Milano

29 Luglio - Roma

  • Cesare Cremonini
18 Luglio - Roma, Foro Italico

20 Luglio - Cattolica

22 Luglio - Arena di Verona

29 Luglio - Taormina (piano e voce)

  • Pino Daniele
30 Luglio - Lucca

2 Agosto - Pescara

18 Agosto - Zafferana Etnea

24 Agosto - Paestum

  • Neil Young & Crazy Horse
25 Luglio - Lucca

26 Luglio - Roma

  • Antonello Venditti
21 Luglio - Piazzola sul Brenta

17 Agosto - Castel di Sangro

27 Agosto - Taormina

21 Settembre - Torino

  • Patti Smith
25 Luglio - Carroponte di Sesto San Giovanni

26 Luglio - Prato

31 Luglio - Taormina

1 Agosto - Palermo

  • Asaf Avidan
29 Agosto - Teatro Romano di Verona

  • Premiata Forneria Marconi
21 Luglio - Otranto

  • Ornella Vanoni
28 Luglio - La Versiliana

  • Mario Biondi
18 Luglio - Piazzola sul Brenta

19 Luglio - Porto Recanati

28 Agosto - Taormina

29 Agosto - Palermo

  • Francesco De Gregori
11 Agosto - Pescara

  • Eros Ramazzotti
11, 13, 14 Settembre - Arena di Verona

  • Gianni Morandi
6 e 7 Settembre - Arena di Verona

  • David Guetta
26 Luglio - Viareggio

3 Agosto- Lignano Sabbiadoro

  • Crosby, Stills & Nash
17 Luglio - Brescia

20 Luglio - Piazzola sul Brenta

I 4 Patrimoni dell'Umanità Unesco della provincia di Siena in Toscana


Val d'Orcia Siena
Val d'Orcia in provincia di Siena - Immagine gratis da pixabay.com

Con 4 Patrimoni dell'Umanità Unesco la provincia di Siena è la provincia italiana che può vantare più siti riconosciuti quali speciali dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura.

Scendendo nei dettagli i 4 siti sono:

1) Centro Storico di Siena. La città di Siena è con Firenze una delle mete più ambite e visitate da turisti italiani e internazionali e il motivo è presto detto: Siena è una città molto graziosa, accogliente, ben visitabile anche a piedi ed inoltre offre luoghi molto belli e particolari quali la celebre Piazza del Campo dove vengono corse le 2 Edizioni del Palio di Siena nei giorni del 2 Giugno e del 16 Agosto.

2) Centro Storico di San Gimignano. Nella bella località di San Gimignano sembra che tempo, calendario e lancette non valgano e non siano mai valsi, perchè tutto è rimasto come ai tempi antichi. San Gimignano è sicuramente una delle mete toscane più frequentate dai flussi turistici dopo le grandi città anche perchè si trova a pochi chilometri da altre località molto interessanti quali quella Monteriggioni descritta da Dante nella Divina Commedia, quella Volterra rinomata per le balze e per l'alabastro e quella Colle Val d'Elsa nella quale viene prodotta la quasi totalità del cristallo italiano.

3) Centro Storico di Pienza. A Pienza è stata assegnata la celebre onorificenza UNESCO perchè il suo centro storico è stato uno dei primi centri storici progettati e realizzati secondo criteri umanistici. In poche parole Pienza è stato uno dei primi centri "a misura d'uomo" e infatti, sebbene siano passati secoli da quando è stato realizzato, sull'impianto originario di questo centro sono state apportate ben poche modifiche.

4) Val d'Orcia. Se non sapessimo con certezza che corrispondono a dei precisi luoghi geografici i panorami della Val d'Orcia potremmo benissimo scambiarli per magistrali opere artistiche di bravissimi pittori. In effetti, i paesaggi offerti da questa zona della provincia di Siena sembrano delle ispirate trasposizioni su tela di quei sogni di pace e di quei desideri di relax comuni a tutte le nostre menti.

Tutti coloro che quindi non sapessero cosa visitare in Toscana si annotino questi posti che meritano sicuramente di essere ammirati durante dei weekend, delle vacanze o delle ferie.

Classifica Finale Campionato di Serie A 2012-2013

Classifica finale del Campionato di Calcio di Serie A 2012-2013, stagione agonistica che alla fine ha emesso i seguenti verdetti:

  • Campione d'Italia: JUVENTUS

  • Champions League:  JUVENTUS - NAPOLI

  • Preliminari Champions League: MILAN

  • Europa League: FIORENTINA - UDINESE - Vincente Finale Coppa Italia ROMA-LAZIO

  • Retrocesse in Serie B: PALERMO - SIENA - PESCARA

Graduatoria completa:


1) JUVENTUS 87 PUNTI   
2) NAPOLI 78
3) MILAN 72   
4) FIORENTINA 70
5) UDINESE 66  
6) ROMA 62   
7) LAZIO 61    
8) CATANIA 56   
9) INTER 54    
10) PARMA 49    
11) CAGLIARI 47    
12) CHIEVO 45  
13) BOLOGNA 44   
14) SAMPDORIA(-1) 42
15) ATALANTA(-2) 40  
16) TORINO(-1) 39    
17) GENOA 39   
18) PALERMO 32                     
19) SIENA(-6) 30
20) PESCARA 22                 



Le Bandiere Blu 2013 in Toscana

L'elenco delle Bandiere Blu 2013 in Toscana comprende 17 località balneari che per la stagione estiva potranno così offrire, come ulteriore credito ai visitatori, la celebre certificazione di mare pulito assegnata ogni anno dalla FEE, Fondazione per l'Educazione Ambientale.


Bandiere Blu 2013 Toscana


Le spiagge toscane Bandiera Blu 2013 sono ubicate un pò in tutto il litorale della regione. Per questa ragione sono state premiate località della Riviera Apuana, della Versilia, della Costa pisana, della Costa degli Etruschi, della Maremma e dell'Argentario, ovvero di tutte quelle zone che da anni sono frequentatissime mete del turismo balneare toscano e nazionale.

Qui di seguito, da Nord a Sud, l'elenco delle località marine toscane Bandiera Blu 2013:

Riviera Apuana:
Marina di Carrara.

Versilia:
Forte dei Marmi, Pietrasanta, Viareggio, Camaiore.

Costa Pisana:

Marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone.

Costa degli Etruschi:

Marina di Bibbona, Marina di Cecina/Gorette, Antignano/Quercianella, Rosignano Marittimo/Castiglioncello/Vada, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino/Parco della Sterpaia.

Maremma grossetana:

Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto/Principina.

Argentario:

Monte Argentario.

Nel computo totale delle Bandiere Blu 2013 che comprende 248 siti italiani, la Toscana si piazza in terza posizione in una classifica che vede al primo posto la Liguria con 20 località e al secondo posto le Marche con 18 località.


I 21 ministri del Governo Letta

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha sciolto la riserva annunciando i nomi di 21 ministri.

Nella lista dei ministri del governo Letta appaiono nomi conosciuti, istituzionali, ma anche alcune novità interessanti.

Questo l'elenco completo dei ministri del governo Letta:

  • Vice Premier e Ministro dell'Interno - Angelino Alfano
  • Ministro degli Esteri - Emma Bonino
  • Ministro della Difesa - Mario Mauro
  • Ministro della Giustizia - Anna Maria Cancellieri
  • Ministro dell'Economia - Fabrizio Saccomanni
  • Ministro della Salute - Beatrice Lorenzin
  • Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali - Enrico Giovannini
  • Ministro dell'Istruzione - Maria Chiara Carrozza
  • Ministro dell'Ambiente - Andrea Orlando
  • Ministro dei Trasporti - Maurizio Lupi
  • Ministro dello Sviluppo Economico - Flavio Zanonato
  • Ministro delle Politiche Agricole - Nunzia De Girolamo
  • Ministro dei Beni Culturali e del Turismo - Massimo Bray
  • Ministro alla Coesione Territoriale - Carlo Trigilia
  • Ministro degli Affari Europei - Enzo Moavero Milanesi
  • Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie - Graziano Delrio
  • Ministro della Pubblica Amministrazione - Giampiero D'Alia
  • Ministro dei Rapporti con il Parlamento - Dario Franceschini
  • Ministro delle Riforme Costituzionali - Gaetano Quagliarello
  • Ministro delle Pari opportunità, Politiche giovanili e Sport - Josefa Idem
  • Ministro dell'Integrazione - Cècile Kashetu Kyenge

Giochi da fare in spiaggia


giochi

Giochi da fare in spiaggia insieme agli amici, ai figli, al partner o ai conoscenti dello stabilimento balneare. Tra un tuffo in mare e un morsicino al ghiacciolo, nel panorama dei giochi estivi e divertenti da fare all'aperto è possibile scegliere di giocare a:

1) Beach Volley. Il Beach Volley sta alla spiaggia come il calcio sta al Bar Sport. Un buon consiglio è quello di recarsi presso uno stabilimento provvisto di campo per sentire se è possibile noleggiarlo per un pò di tempo. In assenza non scoraggiarsi e cercare 2 pali e una corda per improvvisare la rete indi tracciare le linee sulla sabbia.

2) Calcetto. Anche in questo caso la meglio cosa sarebbe quella di sentire se uno stabilimento ci può noleggiare il campo e questo almeno per 2 validi motivi: il primo è che la partita viene nettamente più realistica; il secondo è che improvvisando il campo con le ciabatte piantate sulla sabbia a mò di porte c'è il rischio di alzare un gran polverone o di colpire qualcuno con il pallone. Ve lo dice uno che in quel posto ce l'hanno mandato diverse volte.

3) Bocce. E' chiaro che si tratta di bocce al volo, da lanciare in aria, perchè far ruzzolare una boccia sulla sabbia o dargli di grotta mi pare una cosa un pò difficile da fare. Poi se uno ci riesce tanto di cappello.

4) Circuito di biglie. Per tracciare il percorso prendere il tipo più secco della comitiva o della famiglia per le caviglie e strascicarlo sulla sabbia per il lato B: da tale azione ne risulterà un circuito perfetto per far rotolare le biglie di plastica con le facce dei ciclisti o dei corridori di Formula 1.

5) Rubabandiera. Della giocatissima bandierina ne abbiamo già parlato in occasione del post sui vecchi giochi per bambini e quindi qui ci limitiamo a ricordare la famosa scena di "Sapore di mare" in cui Ciavarro agguanta Isabella Ferrari per farle capire il suo sentimento. Lo stesso film ci suggerisce anche un altro gioco ovvero...

6) Caccia al tesoro. In "Sapore di mare" il gioco si svolgeva in pineta e ognuno poteva partecipare con qualsiasi mezzo ma per far divertire i più piccoli è possibilissimo anche organizzare una caccia al tesoro in spiaggia con appetitosa merendina finale, o gelato, in premio.

7) Racchettoni. Io personalmente lo trovo un pò monotono però devo pur sempre riconoscere che ormai è un intramontabile considerato che ci giocano sempre in tanti.

8) Frisbee. Il frisbee invece mi piace parecchio ma ogni anno imparo a giocarci bene solo a fine stagione, quando viene l'ora di chiudere l'ombrellone. Per capire bene cosa è possibile fare con quel disco di plastica vi consiglio vivamente di guardare il video "Top 21 Frisbee Trick Shots" con Brodie Smith su Youtube: rimarrete di stucco.

9) Spintarello. Questo più che sulla spiaggia è meglio farlo in acqua. Il gioco consiste di 2 squadre formate da 2 persone. Una persona monta cavalcioni sulle spalle del compagno e deve provare a spingere in acqua colui montato cavalcioni sulle spalle dell'altro compagno.

10) Going. Il gioco del Going andava di moda una trentina d'anni fa e in pratica era una una sorta di palla da rugby infilata in una corda che due giocatori dovevano spingersi l'uno verso l'altro facendo forza su delle maniglie.

11) La montagnola. Si fa un bel monte di sabbia e poi in cima ci s'infila un bastoncino. Da quel momento ogni partecipante deve togliere con la mano un pò di sabbia dalla montagnola fino a che non rimane l'unica persona che non ha fatto cadere il bastoncino.

12) Castelli di sabbia. Di castelli se ne fanno tanti per l'aria durante tutto l'anno, che quando siamo al mare proviamo a costruirli di più solidi con la sabbia. Almeno fino a che un'onda, metafora della realtà, non ci butterà giù ogni cosa.

8 proposte choc: Berlusconi traccia la linea PDL

Le 8 proposte di legge che il PDL ha intenzione di presentare in Parlamento da Lunedì 15 Aprile 2013 sono state annunciate in una nota del Presidente Silvio Berlusconi sul sito de Il Popolo della Libertà.

Gli 8 disegni di legge in questione sono i seguenti:

1) Via IMU sulla prima casa. L'abrogazione dell'IMU è stato il punto cardine sul quale è stata fondata l'ultima campagna elettorale del Popolo delle Libertà. Tale proposta viene rinnovata e, oltre alla prima casa, dovrebbe riguardare anche fabbricati e terreni agricoli. Tale proposta comprenderebbe anche la restituzione della tassa versata nel 2012.

2) Revisione di Equitalia. La modifica alle riscossioni effettuate tramite la società incaricata al pagamento dei tributi dovrebbe interessare 3 aspetti: sanzioni, rateizzazione e interessi.

3) Detrazioni alle imprese per assunzioni a tempo indeterminato. Tali detrazioni sarebbero riconosciute nella forma di credito d'imposta per i primi 5 anni di contribuzione dei lavoratori assunti. Gli stessi lavoratori sarebbero inoltre anche dispensati dall'IRPEF sul salario. Le detrazioni in questione interesserebbero le imprese che assumerebbero a tempo indeterminato i componenti di categorie quali giovani, disoccupati e cassintegrati.

4) Passaggio dalle autorizzazioni burocratiche ex ante ai controlli ex post, per quanto riguarda lo svolgimento di ogni attività di impresa.

5) Abolizione dei contributi pubblici ai partiti. Sorvolando sul fatto che su questo punto gli italiani si erano già chiaramente espressi con un Referendum abrogativo che proprio questo mese compie la bellezza di 20 lunghi anni, l'abolizione in questione naturalmente riguarderebbe la cessazione di versamenti effettuati con soldi pubblici per il rimborso delle spese sostenute da partiti e movimenti politici.

6) Norme per la riforma fiscale.

7) Revisioni costituzionali in tema di elezione diretta del Presidente della Repubblica e rafforzamento dei poteri del Premier italiano.

8) Riforma della giustizia.

I 10 luoghi più belli da visitare in Umbria

I posti più belli dell'Umbria, città, paesi, paesini, borghi, attrazioni e altri siti cui fare tappa per trascorrere una serena e felice vacanza in questa bella regione verde dell'Italia Centrale.

L'ordinamento dei luoghi è solo funzionale alla lettura dal momento che, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, le località in questione meritano tutte di essere ugualmente visitate.
 

Perugia. Innanzitutto fare una capatina nel capoluogo di regione è altamente consigliato perchè Perugia è una di quelle città italiane che si visitano molto bene anche a piedi ed inoltre è un centro ricco di arte e storia. E' bellina Perugia, è parecchio bellina. Trovandosi a Perugia, inoltre, le famiglie con bambini e ragazzi possono anche prendere in considerazione l'idea di andare alla Città della Domenica, storico parco naturale perugino organizzato in varie tipologie di percorsi per permettere ai più piccoli di divertirsi e di conoscere cose nuove.
 

Assisi. Meta di turismo religioso frequentata da fedeli di tutto il mondo Assisi si distingue per un'atmosfera mistica che vale la pena conoscere più da vicino. Tra l'altro l'elezione di Papa Francesco al soglio pontificio dicono che abbia fatto incrementare le visite ad Assisi in maniera notevole. Consigliato anche l'accesso alle Terme di Assisi.

Cascata delle Marmore. Tra le più belle attrazioni naturalistiche dell'Umbria, ma anche d'Italia, la Cascata delle Marmore vale la pena di essere ammirata in tutta la sua maestosità, una maestosità che consta di 3 salti d'acqua che danno vita a una cascata con dislivello di 165 metri.

Spello. Famosa località termale umbra, sede delle Terme Francescane, Spello ha anche l'interessante particolarità di essere ubicata a massimo un'ora di distanza da tutti i posti che nominiamo in quest'elenco. Fare un soggiorno a Spello può quindi essere strategico sia per ricavare benessere nello stabilimento termale, sia per avere la possibilità di accedere a molti posti belli dell'Umbria.

Gubbio. Location scelta da molte produzioni televisive degli ultimi anni, Gubbio è sì il paese di Don Matteo, ma anche un centro molto carino dal punto di vista storico, architettonico ed enogastronomico. Sicuramente un bel periodo per visitare Gubbio è quello delle feste di Natale, perchè durante le feste natalizie a Gubbio viene allestito l'Albero di Natale più grande del mondo. In alternativa, un altro bel periodo per visitare Gubbio è Maggio, più precisamente il 15 Maggio, giorno in cui viene organizzata la Festa dei Ceri.

Passignano sul Trasimeno & Castiglion del Lago. Gemelli omozigoti di tanto Lago Trasimeno questi 2 bei centri non possono che essere considerati insieme poichè sono parimenti ideali per trascorrere weekend romantici e soggiorni relax. Entrambi dispongono di bellissime passeggiate lungolago e tra l'altro sono molto vicine anche alle località di Cortona e Montepulciano in Toscana. Ci si sta d'incanto!

Spoleto. Il Duomo, il Ponte delle Torri, la Basilica di San Salvatore...Spoleto offre sicuramente molte attrazioni ai visitatori e si propone come località versatile nei confini della quale trovare arte, natura, cultura e occasioni di divertimento.

Foligno. La località di Foligno può vantare architetture civili e religiose molto interessanti ed è un posto che chi ama l'arte apprezzerà sicuramente. Foligno inoltre è molto vicina alla sopra citata Spello, tanto vicina che è possibile percorrere la strada che separa le 2 località anche a piedi (stiamo parlando di 5/6 chilometri).

Terni. Terni è la Città degli Innamorati, poichè custode delle spoglie di San Valentino che a Terni nacque e che di questo centro umbro fu anche vescovo, ed inoltre offre il vantaggio di essere ubicata a pochi chilometri dalla Cascata delle Marmore.

Orvieto. Sede di un bellissimo duomo in stile gotico, Orvieto è uno dei comuni più estesi d'Italia e rappresenta un ennesimo, eccellente esempio di centro umbro a cui accedere per fare turismo enogastronomico, ragioni culturali e svago.

Oltre alle località sopra elencate meritano sicuramente menzione Città della Pieve, che sta alla fiction "Carabinieri" come Gubbio a Don Matteo, il bel borgo di San Gemini nel territorio di Terni, e anche Todi, Narni, Norcia e Cascia.

Migliori canzoni Anni '90

Con le migliori canzoni anni '90 si conclude la pentalogia musicale che ci ha già visto riscoprire i più grandi successi degli Anni '60-70-80 e 00. Farne un'altra sulle canzoni più belle degli 'Anni 50  onestamente non mi sembra abbia tanto senso, mentre quella sulle canzoni più schiette degli Anni '10 magari la faremo insieme tra qualche anno.

Avendoli trascorsi agli inizi da adolescente e alla fine da giovanotto posso ben dire di aver preso gli Anni '90 tutti nei denti e infatti sono ancora vivi i ricordi di quando uscivo da qualche discoteca con gli orecchi e la capoccia farciti da qualche musica house, techno o commerciale.

Come quella sulla musica Anni 80 anche questa non è una classifica bensì una lista in ordine cronologico dei brani più famosi, ballati e trasmessi di quel periodo. Avessi voluto fare una classifica basata su gusti personali ad esempio avrei messo tra le prime 5, nell'ordine in cui mi accingo a scriverle, Smells like teen spirits, Losing my religion, One, November Rain e Nothing Else Matter ma, per comodità, in questo elenco appaiono prima le canzoni del '90, poi del '91, '92, '93 fino ad arrivare al '99 e a quella meravigliosa sigla di chiusura su un decennio, un secolo, addirittura un millennio, che fu "I saved the world today" degli Eurythmics. In effetti, per dire che per il Novecento le trasmissioni erano finite non poteva esserci canzone davvero migliore di quella cantata da Annie Lennox.


- Nothing compares to you - Sinead 0'Connor
- I've been thinking you - Londonbeat
- Vogue - Madonna
- Black or white - Michael Jackson
- Sadness - Enigma
- Gypsy Woman - Crystal waters
- Smells like teen spirits - Nirvana
- Losing my religion - R.E.M.
- Shiny happy people - R.E.M.
- One - U2
- Wind of change - Scorpions
- November Rain - Guns and Roses

- Come as you are - Nirvana
- The show must go on - Queen
- Innuendo - Queen
- Don't cry - Guns and Roses
- (Everything i do) i do for you - Brian Adams
- The Unforgiven - Metallica
- Nothing else matter - Metallica
- Calling Elvis - Dire Straits
- No coke - Dr.Alban
- Open your mind - Usura
- Sleeping satellite - Tasmin Archer
- I will always love you - Whitney Houston
- Alive - Pearl Jam
- Creep - Radiohead
- Why - Annie Lennox
- It Ain't Over 'til It's Over - Lenny Kravitz
- Another dream - Dream Theather
- Rhythm Is a Dancer - Snap!
- Sweat (A La La La La Long) - Inner Circle
- Sweet harmony - The Beloved
- Living On My Own (1993 Remix) - Freddie Mercury
- What's up? - 4 Non Blondes
- Mr. Vain - Culture Beat
- All that she wants - Ace of base
- What is love? - Haddaway
- Fields of gold - Sting
- Seven days - Sting
- Shape of my heart - Sting
- '74/'75 - The Connells
- Dur dur d'etre bebe - Jordy
- Are you gonna my way - Lenny Kravitz
- Your latest trick - Dire Straits
- Believe - Lenny Kravitz
- Street of Philadelphia - Bruce Springsteen
- Ordinary world - Duran Duran
- The sign - Ace of base
- 29 palms - Robert Plant
- 2 Unlimited - No Limit
- The Rhythm of the Night - Corona
- Keep the faith - Bon Jovi
- Stay (faraway so close) - U2
- Seven Seconds - Neneh Cherry / Youssou N'dour
- Black hole sun - Soundgarden
- Cornflake girl - Tori Amos
- Saturday night - Whigfield
- MMM...MMM...MMM....- Crush Test Dummies
- Last goodbye - Jeff Buckley
- Eins Zwei Polizei - Mo-Do
- Change - Molella
- Gam Gam - Mauro Pilato & Max Monti
- It's a rainy day – Ice Mc
- The Rhythm Is Magic - Marie Claire d'Ubaldo
- Girls & Boys - Blur
- Cotton Eye Joe - Rednex
- Insensitive - Jann Arden
- Open Your Mind - Usura
- Glory Box - Portishead
- Run baby run - Sheryl Crow
- Sick and tired - Cardigans
- Zombie - The Cranberries
- El Meneaito - Los Locos
- Scatman's world - John Scatman
- The colour inside - Ti.Pi.Cal.
- You'll see - Madonna
- Down by the water - Pj Harvey
- Disco 2000 - Pulp
- Exit planet dust - Chemical Brothers
- No more I love you's - Annie Lennox
- Wonderwall - Oasis
- Don't look back in anger - Oasis
- Needle in the hay - Elliott Smith
- Back for good - Take that
- One of us - Joan Osborne
- Ironic - Alanis Morissette
- Memories - Netzwerk
- Dancing with an angel - Double you Sandy Chambers
- Baby Baby - Corona
- Be my lover - La bouche
- Everything but the girl - Missing
- Boombastic - Shaggy
- Lovefool - Cardigans
- 2 the night - La Fuertezza
- What's goes around comes around - Alex Natale Remix
- Falling In And Out Of Love - Alex Natale Remix
- Killing me softly - The Fugees
- Lemon Tree - Fool's garden
- The Tocsin - Fool's garden
- Strange world - Ké
- Born slippy - Underworld
- Wannabe - Spice Girls
- You don't fool me - Queen
- 1979 - Smashing Pumpkins
- Cosmic girl - Jamiroquai
- Macarena - Los Del Rio
- El tic tic tac - Los Locos
- Beautiful One - Suede
- I breathe - Vacuum
- Freed from desire - Gala
- Coco Jambo - Mr.President
- California Love - Tupac/Dr.Dre
- Stranger in Moscow - Michael Jackson
- Hyperballad - Bjork
- Fastlove - George Michael
- Jesus to a child - George Michael
- Summer is crazy - Alexia
- One and one - RObert Miles/Maria Nayler
- Fable - Robert Miles/Feralla Quinn
- Children - Robert Miles
- Gangsta's Paradise - Coolio
- Around the world - Daft punk
- Karma Police - Radiohead
- Paranoid android - Radiohead
- Smoke City - Mr.Gorgeous
- Bitter sweet symphony - The Verve
- Sonnet - The Verve
- Smack up my bitch up - Prodigy
- The drugs don't work - The Verve
- From disco to disco - Whirlpool production
- Let a boy cry - Gala
- Come into my life - Gala
- Barbie girl - Aqua
- The ride on the rhythm - Blackwood
- Angel - Robbie Williams
- As love as you love me - Backstreet boys
- Men in black - Will Smith
- Thumbtumping - Chumbawamba
- Candle in the wind - Elton John
- Staring at the sun - U2
- Breathe - Midge Ure
- I'll be missing you - Puff Daddy/Faith Evans
- Brimful of Asha - Cornershop
- Your woman - White Town
- Beautiful that way - Noa
- El Talisman - Rosana
- Karma Police - Radiohead
- Paranoid android - Radiohead
- The sweetest thing - U2
- Feel it - Temperer Maya
- My heart will go on - Celine Dion
- Gimme love - Alexia
- Torn - Nathalie Imbruglia
- Crush - Jennifer Paige
- Iris - Goo Goo Dolls
- Doctor Jones - Aqua
- Viva forever - Spice Girls
- Life - Des'ree
- Truly madly deeply - Savage garden
- Frozen - Madonna
- High - Lighthouse Family
- La copa de la vida - Ricky Martin
- I don't wanna miss a thing - Aerosmith
- Mambo N.5 - Lou Bega
- My favourite game - The Cardigans
- Life is a flower - Ace of base
- Beautiful stranger - Madonna
- Pretty fly - Offspring
- Show on the Sahara - Anggun
- Pure morning - Placebo
- Teardrop - Massive Attack
- When you say nothing at all - Ronan Keating
- If you believe - Sasha
- Blue - Eiffel 65
- Unforgivable sinner - Lene Marlin
- Baby one more time - Britney Spears
- Believe - Cher
- Summer Son - Texas
- I saved the world today - Eurythmics

Le 20 donne più belle d'Italia

Le donne più belle d'Italia, le più affascinanti tra attrici, conduttrici, cantanti, showgirl e figuranti dello spettacolo alla visione delle quali noi italici esemplari d'indole latina pensiamo subito: "Maremma come l'è bona questa!".

A tale propostito non ce ne vogliano eventuali fidanzate o storiche mogli perché noi maschi italiani si chiacchiera tanto, ma il panorama, la Timeline, l'immagine più grande e preferita nella nostra capoccia siete e sarete sempre voi.

Non è una classifica ma una lista che tanto dove si dà si dà bene...

Monica Bellucci. Iconica nella sua celebrità internazionale la Bellucci è ormai storico simbolo e sinonimo di bellezza italiana. Inoltre dicono che a dispetto del suo fare da diva sia in verità un tipo molto alla mano.

Christiane Filangieri. Che charme la Filangieri. Sembra dipinta con colori nuovi da una mano d'artista in stato di grazia in un giorno d'Agosto a Mezzogiorno la Filangieri. Di guardare la Filangieri non ci si stancherebbe mai.

Sabrina Ferilli. La Ferilli poi ormai è una di famiglia. Che la si veda in una fiction o spalmata in quei divani di una celebre marca la Ferilli è sempre bella, solare e rassicurante. Uscirci a cena poi deve essere una soddisfazione. Altro che quelle che ordinano mezzo sedano in pinzimonio per seguire la dieta alcalina.

Georgia Luzi. Fresca, solare, gioviale. Georgia Luzi sembra l'incarnazione di un arcobaleno da come l'è bellina. Tanto volto di Rai 1, tanto ragazza dei nostri tempi. Il viso della Luzi è come il cielo: non finisce mai ma inizia sempre da qualunque parte lo si guardi. 

Elena Sofia Ricci. Il sapiente mix tra i suoi lineamenti eleganti e la sua autoironia fanno di Elena Sofia Ricci un'esemplare di donna italica decisamente irresistibile.

Valentina Lodovini. La Lodovini è una sana, sanissima detentrice di quel che si dice un viso importante. Ci vogliono più sguardi, più osservazioni per capire bene tutto il volto della Lodovini ma alla fine l'esito è certamente più che favorevole.

Elisabetta Canalis. Colei che ha dato alle edicole il mitico Calendario del 2003 avrà sempre un posto di riguardo in questa lista. Divisa tra eterni progetti sui quali non ci può anticipare mai nulla e il suo account su Twitter la Canalis è un sempre un bel panorama per gli sguardi di noi maschietti.

Miriam Leone. Tanta roba la Leone. Che poi, diciamocelo, ma è anche brava nel fare il suo mestiere. Bello sguardo, bel fisico, bel sorriso...tutta molto bella.

Violante Placido. Se ci fosse un album delle attrici mondiali io per una figurina di Violante Placido vorre in cambio 2 Scarlett Johansson, 1 Keira Knightley e lo stemma sbriluccicante dell'Actor's Studio.

Emma Marrone. La Marrone è l'esempio di come si possa tornare a essere splendidi dopo una malattia o, in generale, dopo un periodo buio. Una volta sconfitto il cancro io non so se lei abbia pensato "Ora esco e mi piglio tutto", ma di certo l'ha fatto. Brava cantante, bella donna, sponsor di vita.

Maria Grazia Cucinotta. Quando Dio si cimentò nella sua celebre opera "Il Disegno Divino" per dipingere le donne italiane deve avere usato i colori migliori e Maria Grazia Cucinotta è l'esempio di quanto appena sostenuto.

Barbara d'Urso. Classico esempio di donna che con il tempo migliora come un buon distillato. Molto più compiuta e rifinita ora ad esempio di quando faceva "Blues metropolitano" con Tony Esposito, anche se già allora era certamente un bel vedere.

Cecilia Capriotti. La Capriotti ha un fisico da paura! Io ad esempio la Capriotti la devo vedere come le carte al poker...un pò alla volta sennò mi piglia male. Maestosa e affascinante nel suo aspetto profondamente mediterraneo.

Anna Valle. Se la incontrassi mi verrebbe naturale farle il baciamano perchè anche la Valle ispira eleganza, garbo, classe. In ogni modo a pelle, epidermicamente mi sta anche parecchio simpatica perchè ha un sorriso al contempo largo e discreto che fa Primavera.

Laura Chiatti. La Chiatti ce l'ho presente dai tempi della candid televisiva "Arrivano i Rossi" che andava in onda nel 2003 e già da allora si capiva che quella graziosa ragazza di Castiglione del Lago ne avrebbe fatta di strada. I fatti ci hanno dato ragione. 


Cristiana Capotondi. La Capotondi fa venire in mente quel verso della canzone "Le passanti" di De Andrè che recita "alla compagna di viaggio, i suoi occhi il più bel paesaggio...". In effetti quei fanali azzurri che la Capotondi si ritrova come occhi nel bellissimo contesto del suo volto esercitano una netta attrazione e sono sorgenti di tanta meraviglia maschile.
 

Margareth Madè. Viso ampiamente espressivo, bel portamento, classe a iosa, la Madè è certamente una donna molto affascinante da contemplare con sommo piacere quando si cimenta con bravura in una rappresentazione televisiva. Bella e brava Madè, ora vado a pigiare "Mi piace" sulla sua pagina fan su Facebook.

Francesca Semenza. La modella Francesca Semenza ha di fronte a sè un futuro certamente radioso e noi, da queste modeste pagine, non possiamo che augurarle tutte le soddisfazioni umane e professionali. Che di tanto cognome cresca qualcosa di straordinariamente buono.

Raffaella Fico. A parte ciò che si porta splendidamente appresso nelle "retrovie" e che le inquadrature dell'Isola dei Famosi ci hanno fatto conoscere a mente come una poesia del Carducci alle elementari, anche la Fico si merita certamente di essere menzionata in questa lista perchè è oggettivamente una splendida donna.

Paola Cortellesi. Della Cortellesi spiccano certamente simpatia e ironia ma anche dal punto di vista estetico la versatile Paola è certamente molto, molto graziosa. L'allegria e la solarità che la contraddistinguono sono il naturale make up del suo fascino.

Elencate queste bellissime donne un posto d'onore va poi certamente assegnato alle mitiche Sofia Loren, Gina Lollobrigida e Claudia Cardinale. Loro come Alberto Sordi, Dino Zoff, Sandro Pertini, Roberto Benigni, Fiorello: Italia all'ennesima potenza. Cristallizzate in un'imperitura leggenda nella quale non hanno mai avuto il tempo di invecchiare.


Tutti i vincitori dei Premi Oscar 2013

I vincitori del Premio Oscar 2013, massimo riconoscimento cinematografico internazionale che ha visto trionfare Daniel Day Lewis per la 3° volta. Se solo pensiamo che si era messo a fare il ciabattino a Firenze...


Film: Argo - Ben Affleck

Film straniero: Amour - Michael Haneke (Aut)

Film d'animazione: Brave-Ribelle - Andrews & Chapman

Regia: Ang Lee - Vita di Pi

Attore protagonista: Daniel Day Lewis - Lincoln

Attrice protagonista: Jennifer Lawrence - Il lato positivo

Attore non protagonista: Christoph Waltz - Django Unchained

Attrice non protagonista: Anne Hathaway - Les Miserables

Sceneggiatura originale: Quentin Tarantino - Django Unchained

Sceneggiatura non originale: Chris Terrio - Argo

Colonna sonora: Mychael Danna - Vita di Pi

Canzone: Skyfall - Adele

Cortometraggio: Curfew - Shawn Christensen

Costumi: Jaqueline Durran - Anna Karenina

Fotografia: Claudio Miranda - Vita di Pi

Montaggio: William Goldenberg - Argo

Scenografia: Sarah Greenwood & Katie Spencer - Lincoln

Trucco: Lisa Westcott & Julie Dartnell - Les Miserables

Sonoro: Nelson, Paterson & Hayes - Les Miserables

Montaggio sonoro: Ottosson - Zero Dark Thirty ; Hallberg & Landers - Skyfall

Documentario: Searching for Sugar Man - Bendjelloul & Chinn

Cortometraggio d'animazione: Paperman - John Kahrs

Cortometraggio documentario: Inocente - Fine e Nix Fine


Classifica finale Festival di Sanremo 2013 - Graduatoria completa

La Classifica finale della 63esima edizione del Festival di Sanremo vede trionfare Marco Mengoni che  diviene l'ennesimo vincitore del Festival dei fiori sortito da un music talent. In passato infatti erano già riusciti nella medesima impresa Marco Carta nel 2009, Valerio Scanu nel 2010 ed Emma Marrone nel 2012 con la sola differenza che se questi 3 erano usciti da "Amici", Marco Mengoni proviene da "X Factor".

Con la sola eccezione di Roberto Vecchioni nel 2011 questo è l'andazzo degli ultimi anni e quindi, nell'attesa che un futuro vincitore di Sanremo scappi anche dalle selezioni di "The Voice" che inizierà a Marzo con la partecipazione di Piero Pelù, Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante e Noemi, vediamo la graduatoria finale, posizione per posizione, canzone per canzone, dell'edizione di Sanremo del 2013.


1) Marco Mengoni - L'essenziale
2) Elio e le Storie Tese - La canzone mononota
3) Modà - Se si potesse non morire
4) Malika Ayane - E se poi
5) Raphael Gualazzi - Sai (ci basta un sogno)
6) Daniele Silvestri - A bocca chiusa
7) Max Gazzè - Sotto casa
8) Chiara - Il futuro che sarà
9) Annalisa - Scintille
10) Maria Nazionale - E' colpa mia
11) Simone Cristicchi - La prima volta (che sono morto)
12) Marta sui Tubi - Vorrei
13) Simona Molinari-Peter Cincotti - La felicità
14) Almamegretta - Mamma non lo sa


I maggiori rincari del 2013



I principali rincari del 2013 peseranno per un costo medio di 1.500 Euro su ogni famiglia e vedranno scendere in campo 3 nuove tasse aventi nomi da Moschettieri quali Tares, Tobin e Ivie per una pressione fiscale che si attesterà sulla ragione percentuale del 45%.

Ormai ridotti ad emisferi di arance dopo essere passati per uno spremiagrumi, noi italiani nel 2013 dovremo avere a che fare con i seguenti rincari:

TARES. Sotto il nome di Tares va la nuova tassa sui rifiuti e sui servizi che ingloberà anche la tariffa sull'igiene ambientale e manderà in pensione la vecchia TARSU. La Tares sarà più cara di 1/4 rispetto alla Tarsu e dovrà essere pagata dal residente e non dal proprietario della casa in proporzione alla grandezza dell'immobile. La prima rata della Tares dovrà essere pagata ad Aprile.

IVIE. L'Ivie, imposta sul valore degli immobili all'estero, sarà pari al 7.6 per mille del valore della casa. In pratica è un'Imu che va in trasferta...

TOBIN TAX. A partire dal 1 Marzo 2013 la Tobin Tax riguarderà ogni transazione finanziaria. Per il 2013 la Tobin Tax sarà applicata nella ragione percentuale dello 0.12% sull’acquisto di titoli italiani in mercati ufficiali e dello 0,22% per quello in mercati non ufficiali, ma si prevede che già a partire dal 2014 scenderà allo 0.02% per ambedue le tipologie di transazione.

BANCHE E POSTE. L'aumento di voci come bolli, servizi bancari e mutui bancari peserà per un costo medio di circa 120 Euro per famiglia. Per quanto riguarda le poste invece aumenteranno la posta prioritaria e il Bancoposta.

TRASPORTI. Aumento RC Auto del 5%, pedaggi autostradali più cari in media di circa il 3%, multe adeguate all'inflazione per il 5.7%, benzina...stendiamo un velo pietoso. Aumenti anche per i trasporti ferroviari e per i trasporti aerei.

UTENZE. La bolletta del gas aumenterà del 3% e questo si farà sentire a livello economico come un aggravio annuo di circa 40 Euro per famiglia mentre quella dell'acqua aumenterà del 5% - 6% (circa 25, 26 Euro in più per famiglia) L'unica nota positiva viene dalla luce per la quale è prevista una diminuzione delle tariffe dell'1.4%.

Sarà dura ma ce la faremo come sempre. Ormai siamo allenati...

I principali concerti musicali del 2013

Numerosi e assortiti i concerti musicali del 2013, eventi live che si terranno in stadi, palazzetti e teatri italiani per far incontrare cantanti e gruppi con i propri fan.




Vediamo artista per artista quali saranno i principali eventi live di musica del 2013:

Claudio Baglioni

10, 11, 12, 13, 14, 15, 16 Gennaio, Teatro degli Arcimboldi, Milano

Arisa

4 Febbraio, Teatro degli Arcimboldi, Milano
7 Febbraio, Auditorium Parco della Musica - sala S.Cecilia, Roma

Angelo Branduardi

8 Febbraio, Teatro della Pergola, Firenze

Sigur Ros

18 Febbraio, Pala Arrex (ex Palazzo del Turismo), Jesolo
19 Febbraio, Mediolanum Forum, Assago, Milano

Eros Ramazzotti

"Noi World Tour" con partenza il 9 Marzo 2013 da Torino

Francesco De Gregori

"Sulla strada tour" con partenza il 14 Marzo dall'Atlantico Live di Roma

Modà

"Gioia Tour 2013" con partenza il 9 Aprile dal Palalottomatica di Roma

Gianna Nannini

"Inno Tour 2013" con partenza il 12 Aprile da Roma

Justin Bieber

23 Marzo, Unipol Arena, Casalecchio di Reno, Bologna

Anastacia

8 Aprile, Gran Teatro Geox, Padova
9 Aprile, Teatro degli Arcimboldi, Milano

Zucchero

30 Aprile, 1 e 2 Maggio, Arena di Verona, Verona

Lana del Rey

3 Maggio, PalaOlimpico, Torino
6 Maggio, PalaLottomatica, Roma
7 Maggio, Mediolanum Forum, Assago, Milano

One Direction

19 Maggio, Arena di Verona, Verona
20 Maggio, Mediolanum Forum, Assago, Milano

Bruce Springsteen

23 Maggio, Piazza del Plebiscito, Napoli
30 Maggio, Stadio Euganeo, Padova
3 Giugno, Stadio San Siro, Milano
11 Luglio, Ippodromo delle Capannelle, Roma

Green Day

24 Maggio, Fiera Milano Live, Rho
25 Maggio, Piazza Unità d'Italia, Trieste
5 Giugno, Ippodromo delle Capannelle, Roma
6 Giugno, Unipol Arena, Casalecchio di Reno

Jovanotti

"Lorenzo negli stadi 2013" Tour con partenza il 7 Giugno dallo Stadio del Conero di Ancona

Kiss

17 Giugno, Villa Manin, Codroipo, Udine
18 Giugno, Mediolanum Forum, Assago, Milano

Toto

20 Giugno, Ippodromo del Galoppo, Milano
21 Giugno, Ippodromo delle Capannelle, Roma
22 Giugno, Gran Teatro Geox, Padova

Alicia Keys

19 Giugno, PalaOlimpico, Torino

Bon Jovi

29 Giugno, Stadio San Siro, Milano

Muse

28-29 Giugno, Stadio Olimpico, Torino
6 Luglio, Stadio Olimpico, Roma

Iggy Pop

4 Luglio, Ippodromo delle Capannelle, Roma

Elton John

9 Luglio, Festival Collisioni, Barolo, Cuneo

Negramaro

13 Luglio, Stadio San Siro, Milano
16 Luglio, Stadio Olimpico, Roma

Depeche Mode

18 Luglio, Milano, Stadio San Siro
20 Luglio, Roma, Stadio Olimpico

Deep Purple

21 Luglio, Castello Sforzesco, Vigevano
22 Luglio, Ippodromo delle Capannelle, Roma
24 Luglio, Area Concerti Festival, Majano

Robbie Williams

31 Luglio, Stadio San Siro, Milano


Buona Musica dal Vivo a tutti!!!